Ormai siamo alle porte del Natale e, nel fermento dei preparativi, certamente non può mancare un’attenzione particolare per le pietanze che, in un clima festoso ed allegro, gusteremo insieme ad amici e parenti.

Le ricette della nostra tradizione sono tante e tutte molto saporite ed invitanti.

Certamente, però, i nostri cuccioli sarebbero felicissimi di poter assaporare due dei piatti preferiti di Babbo Natale, proprio quelli che lui ama mangiare in questo periodo dell’anno.

Le ricette tipiche

Come ci ha raccontato Mauri Kunnas, Babbo Natale vive nel suo villaggio, insieme ai suoi amici-aiutanti gnomi, in Lapponia, ai piedi del Monte Korvatunturi. Dobbiamo, pertanto, ricorrere alla tradizione culinaria finlandese e alle sue ricette per scoprire di quali prelibatezze si tratti.

Partiamo da una pietanza salata, i karjalanpiirakka.

I karjalanpiirakka, un ottimo piatto tra le ricette tipiche finlandesi

Ogni volta che mi reco in Finlandia, non posso fare a meno di farne una scorpacciata. Si tratta di un alimento semplice, ma al tempo stesso gustoso e delicato. Credo che in qualche modo possa, simbolicamente, rappresentare la genuinità di un popolo rispettoso ed accogliente.

Si tratta di gustosi “panzerottini” di riso, tipici della zona della Carelia (di qui il nome). Potrete assaggiarli con grande facilità sia in questa zona (meritevole di visita è il mercato giornaliero che si svolge nel centro di Joensuu), ma anche in una delle tipiche bancarelle del mercato prospiciente il porto di Helsinki (Kauppatori).

La tradizione, però, di prepararli in casa per la vigilia di Natale è tipica della Carelia. Qui le famiglie, si riuniscono in attesa dell’arrivo di Babbo Natale e, dopo la tradizionale sauna, insieme ai bambini si mettono ai fornelli per realizzare i tipicissimi karjalanpiirakka.

Andiamo ora a scoprire la ricetta.

Ingredienti:

Per il porridge di riso

2,5 dl di acqua

1,5 dl di riso

1/2 l di latte

1 cucchiaio raso di sale

Per l’impasto

1 dl di acqua

1 cucchiaino di sale

1 dl di farina bianca

2,5 dl di farina di segale.

Inizieremo preparando il porridge.

Basterà portare ad ebollizione l’acqua, unire il riso e lasciar cuocere per circa 5 minuti, successivamente aggiungere il latte e lasciar cuocere a fuoco dolce per circa un’ora, o comunque fino a quando avremo ottenuto un composto piuttosto compatto.

Durante la cottura è bene mescolare due o tre volte e, a fine cottura, va aggiunto il sale.

Una volta cotto, il porridge va lasciato raffreddare in una ciotola (l’ideale sarebbe prepararlo il giorno prima).

Per preparare l’impasto occorerà far sciogliere il sale nell’acqua, poi aggiungere l’olio ed infine la farina (è possibile utilizzare anche solo farina di segale).

Una volta realizzato l’impasto, lo si trasferisce su una spianatoia dandogli una forma cilindrica allungata. L’impasto va diviso in diverse parti per ricavarne delle palline da stendere, sottilmente, ottenendo una forma ovale.

Al centro di ogni formina va collocata una buona quantità di porridge di riso freddo, ma lasciando liberi i bordi che verranno poi ripiegati, pizzicando la pasta verso l’interno.

Una volta realizzati, i karjalnpiirakka vanno disposti su una teglia rivestita di carta da forno e cotti a 250° per 15 minuti.

Nel frattempo faremo fondere un pezzetto di burro al quale aggiungeremo un po’ di acqua. Una volta cotti i karjalanpirakka, ne spennelleremo la pasta, ancora calda, con il burro fuso.

A questo punto i nostri karjalanpiirakka sono pronti per essere gustati, da soli o con un po’ di formaggio.

La seconda ricetta che vi propongo è, invece, un dolce, anche questo molto gradito al simpatico Babbo Natale : la pulla.

Istruzioni per cucinare perfette ricette tipiche finlandesi

Vi confesso un segreto… A dire la verità piace tantissimo anche a me. Appena metto piede in Finlandia, la mia amica mi accoglie, quasi già dall’aeroporto, con un vassoio di pulla fragrante.

Ho deciso, perciò, di prepararla anche per i miei bambini e per i loro amichetti e… non c’è Natale che trascorra senza una bella scorpacciata di pulla.

Ingredienti:

1kg di farina bianca

1/2 l di latte

50 gr di lievito di birra

1-2 uova

1 cucchiaino di cardamomo

1 1/2-2 cucchiaini di sale

150 gr di burro

250 gr di zucchero

Gli ingredienti devono essere tutti a temperatura ambiente.

Inizieremo facendo riscaldare l’acqua nella quale aggiungeremo lo zucchero, il cardamomo, le uova, il lievito e il sale.

Mescoleremo tutto bene, per poi aggiungere una parte della farina. Impasteremo, aggiungendo dopo un po’ il resto della farina ed il burro fuso.

Una volta ottenuto il nostro panetto lo lasceremo lievitare fino a farlo raddoppiare di volume.

Una volta lievitato, l’impasto va steso in modo sottile su una spianatoia. Sulla superficie va spalmato del burro e spolverizzati un po’ di zucchero e cannella (in funzione del proprio gusto personale). Successivamente a questa operazione dovremo arrotolate l’impasto e tagliarlo in tanti pezzi che, a loro volta, andranno incisi al centro, per permetterne la cottura integrale.

Realizzate così le singole brioches, dovremo spennellarle con del tuorlo d’uovo o del latte (anche questo in funzione dei propri gusti personali) e infornare a 225° per 10 minuti circa.

La Pulla, un dolce squisito tra le ricette tipiche finlandesi del periodo

Preparate un buon the caldo o una buona tisana (i finlandesi usano mangiarla accompagnata da una tazza di caffè caldo, ma il nostro espresso poco si sposa con un lungo momento di relax) e immergetevi nel gustoso mondo di Babbo Natale.

Buon Appetito!