Un posto incantato

C’è un posto meraviglioso a pochi passi da casa mia.

Un piccolo polmone cittadino, una macchia verde silenziosa ed accogliente che non ci si aspetta di trovare semplicemente svoltando l’angolo. Una stradina sterrata si inoltra tra gli alberi e, come in una fiaba, ti si staglia davanti agli occhi il bianco luccicante di una inaspettata abitazione.

Come Alice nel paese delle meraviglie ho, qualche tempo fa, varcato la soglia di un portoncino e mi sono ritrovata in un’altra dimensione.

Una luce bianca intensa e avvolgente ha mostrato ai miei occhi un luogo in cui le emozioni prendono forma attraverso le immagini.

Ho avvertito la sensazione di saltare e giungere in un posto lontano, nordico oserei dire.

La calma, la luce, l’abbraccio vibrazionale di luoghi a me profondamente cari, si sono ripresentati lì, in un istante interminabile, in uno scatto.

Avrei voluto restare in quel posto ore, seduta a guardarmi intorno, abbracciare le sensazioni, i profumi, ammirare la bellezza fattasi immagine.

Il canto dei passerotti ed il raggio di sole filtrante dalla finestra hanno accompagnato i miei pensieri, nell’attesa della piacevole chiacchierata con la mente e il cuore di quell’incanto.

Il calore dei materiali, i colori degli scatti, sapientemente collocati sulle pareti, comunicano d’impatto chi è Francesca.

L’artista

Una donna solare, divertente, sicura di sé ed allo stesso tempo dotata di una sensibilità d’animo certamente non diffusa.

Mamma di due bellissime ragazze, laureata in lingue e letterature straniere si è avvicinata alla fotografia in età adulta.

L’obiettivo è stato lo strumento attraverso cui far fluire le sue emozioni, catturare quelle degli altri e dare spazio alla sua anima creatrice e sognatrice.

Ha scelto di dar voce alla sua consapevole maternità, ritraendo l’attesa e l’unione familiare.

Francesca si muove sinuosa ed elegante fra le sue muse, mette la donna a proprio agio, ne cattura le vibrazioni, ne libera le emozioni.

Calma e carezzevole la sua voce accompagna chi sceglie di affidarsi a lei in un viaggio etereo e inebriante.

Le immagini della maternità.

La donna, fotografata in un momento estremamente intimo e delicato, non avverte mai il disagio, si sente protetta, avvolta, si sente a casa.

Lascia che Francesca ritragga il suo corpo, mutato, divenuto scrigno della vita.

Che illumini con l’obiettivo il suo volto, già innamorato di quella piccola creatura che, presto, le cambierà la vita.

Francesca ascolta, osserva, scatta, ritrae, cattura, libera le emozioni ed i sentimenti di quella donna.

Guardare le sue foto significa, quasi, intravedere l’anima di quelle mamme e di quei papà.

Sembra di poterle toccare le loro emozioni, di viverle per un attimo.

Le sue foto sono il racconto di una storia d’amore, l’amore più vero e più puro di cui un essere umano sia capace.

Poi ci sono i bambini. Quei volti meravigliosi, curiosi, buffi, biricchini, dolcissimi che Francesca ritrae con maestria da artista.

Loro si affidano a lei senza timore o soggezione, la lasciano avvicinarsi ed interagire, le permettono di cogliere il momento giusto.

Si, è questa la grandissima capacità di Francesca : cogliere il momento giusto.

Avvertire il battito dei cuori, afferrare l’espressione, catturarla con l’obiettivo, farne un capolavoro.

Il nostro incontro.

Ho conosciuto Francesca quasi per caso, nonostante la sua bravura la precedesse.

Quella bellissima chiacchierata nel suo nido magico, ha fatto desiderare anche a me, decisamente ostile all’obiettivo, di farmi ritrarre.

Fino a quel momento ai nostri articoli non era possibile associare un volto.

Sia io che la mia cara Mariapia non eravamo state in grado di trovare una foto che, in qualche modo, ci rendesse giustizia.

Allora, parlandone, abbiamo pensato che Francesca fosse la persona giusta per ritrarre, non tanto i nostri volti, ma ciò che noi siamo veramente.

Solo la sua sensibilità avrebbe davvero potuto cogliere il nostro sentire e comunicare il reale spirito di questo entusiasmante progetto che, da diversi mesi ormai, ci vede coinvolte e sempre più unite.

Così, in una soleggiata domenica di aprile, Francesca e la sua creatività hanno fatto ingresso in casa mia, per dare vita a delle immagini meravigliose.

La spontaneità e la leggerezza con cui abbiamo vissuto questa esperienza hanno reso tutto quasi una fiaba.

Con delicatezza infinita è entrata nelle nostre “dinamiche” familiari. Ha saputo valorizzare la sensibilità di ognuno di noi, senza mai essere invadente.

E’ stata quasi una presenza invisibile, seppur perfettamente percepibile. I bambini si sono divertiti come in un parco giochi virtuale.

Tutto è avvenuto con naturalezza e semplicità.

Anche i nostri mariti, molto più restii di noi ad apparire, si sono lasciati guidare dalla dolcezza di Francesca, che ha saputo rendere omaggio alla loro paternità.

E’ stato un momento di condivisione insolito e divertente.

La fotografia è un’arte complessa e difficile. Tanti, troppi, oggi si cimentano, ma pochi sanno fare della macchina fotografica uno strumento nobile.

Francesca ci riesce.

Riesce a dare concretezza alle emozioni, riesce ad osservare in silenzio, riesce a catturare lo sguardo, riesce a fare un’opera d’arte.

Entrare in una casa, nel luogo più intimo per una famiglia, e riuscire a creare delle immagini vere, comunicative, non è cosa facile.

Francesca ci è riuscita. E’ stata capace di “darci un volto”. Ha saputo raccontarvi chi siamo, ha saputo descrivere il nostro legame.

Ha saputo spiegarvi il significato di inthefamilyway.

Ha saputo dare voce a questo incontro di anime. La nostra amicizia, la nostra sorellanza, il nostro amore per la maternità e per la famiglia hanno trovato espressione attraverso le sue immagini.

Oggi, grazie alla sua sensibilità, potrete conoscere i due splendidi uomini che con amore, dedizione ed entusiasmo ci sostengono quotidianamente.

Potrete vedere il capolavoro che, insieme a loro, siamo riuscite a fare e di cui, con gioia infinita, ci prendiamo cura : i nostri figli.

Allora non posso che dire grazie a Francesca!

Grazie perché ha voluto percorrere un pezzettino di strada con noi.

Grazie perché ha messo la sua arte al nostro servizio.

Grazie perché ha saputo dare voce alle nostre emozioni ed ai nostri desideri.

A voi dico, affidatevi a Francesca e fermate, con lei, le emozioni più belle della vostra vita.

Francesca Zaccaria
Francesca Zaccaria
Collabora col sole mettendo negli scatti i sorrisi delle mamme e dei loro bambini