Educare al risparmio: attività per bambini dai 3 ai 6 anni

La Cicala e la Formica

L’estate passava felice…per la cicala che si godeva il sole caldo sulle foglie degli alberi e cantava, cantava, cantava.

Educazione finanziaria

Alla fine dell’estate però venne il freddo e la cicala imprevidente, si trovò senza un rifugio e senza cibo.

Si ricordò, allora, che la formica per tutta l’estate aveva accumulato provviste nella sua calda casina sotto terrà e andò a bussare alla sua porta.

«Cosa vuoi?», chiese con aria infastidita la formica.

«Ho freddo, ho fame…», balbettò la cicala. Dietro di lei si vedeva la campagna innevata. Anche il suo cappello e il suo violino erano pieni di neve.

«Ma davvero?», brontolo la formica. «Io ho lavorato sodo tutta l’estate per accumulare il cibo per l’inverno. Tu che cosa hai fatto in quelle giornate di sole?».

«Io ho cantato!».

«Bene…adesso balla!».

La formica rinchiuse la porta e tornò al calduccio della sua casetta, mentre la cicala, con il cappello e il violino coperti di neve, amata e infreddolita, si allontanava ad ali basse verso la campagna.

Stampa e colora la Favola.

Quali sono i temi economici trattati nella fiaba?

Certamente il RISPARMIO ma anche la PIANIFICAZIONE e la PREVIDENZA.

La nostra formica lavora alacremente per mettere da parte le provviste (i soldi) per riuscire a far fronte agli eventi futuri (concetto di vecchiaia-pensione).

La favola, inoltre, focalizza la sua attenzione sul binomio LAVORO-GUADAGNO. È necessario lavorare per guadagnare  i soldi che serviranno, non solo per far fronte alle necessità presenti e future, ma anche, perché no, per godersi alcuni piaceri (es. andare al cinema con gli amici, mangiare un gelato…).

Attività post lettura

Terminata la lettura della favola, è possibile chiedere ai nostri bambini quali sono le emozioni che hanno provato e se sono soddisfatti del finale. Proviamo a far immaginare loro un finale diverso!

Come attività pratica…se l’obiettivo è quello di EDUCARE AL RISPARMIO, possiamo provare a costruire insieme un salvadanaio.

Navigando sul web, ho trovato molto originale e (anche utile allo scopo!) il salvadanaio con tripla funzione creato da B.o.E.: da spendere, da risparmiare, da donare.

Occorrente:

  • 3 Barattoli in vetro
  • Colori
  • Fogli
  • Colla

Scegliere un contenitore trasparente è importante. Il bambino vedrà i soldi crescere giorno dopo giorno e soprattutto si accorgerà che sono sempre lì!
Se i bambini cui proponete l’attività non sanno ancora leggere, potete associare alle parole RISPARMIO, SPENDO, DONO una immagine.

Se vuoi puoi scaricare le immagini e farle colorare al tuo bimbo cliccando qui: Disegni per il Salvadanaio.